📁
Russia Portale sulla Russia, con informazioni sul consolato italiano a San Pietroburgo e ambasciata italiana a MoscaRussia
Le società di capitali > Contratti d'impresa

Vizi

Il venditore è responsabile dei vizi dei beni, nel caso in cui l’acquirente provi che i vizi erano sussistenti prima della consegna.

L’acquirente è tenuto a denunciare i vizi del bene entro il termine di garanzia concordato tra le parti ovvero, in mancanza, entro un termine ragionevole e comunque entro 2 anni dalla data della consegna.

In caso di mancanza di qualità o di presenza di vizi della merce, l’acquirente ha facoltà di chiedere la riduzione del prezzo o la rimozione dei vizi entro un termine ragionevole, ovvero il risarcimento dei costi sostenuti per la rimozione dei difetti.

In caso di inadempimento grave del venditore, il compratore ha facoltà di risolvere il contratto e chiedere la restituzione del prezzo ovvero chiedere la sostituzione dei beni compravenduti con beni idonei all’uso e corrispondenti alle qualità indicate nel contratto.

 

Argomenti nella stessa categoria