📁
Russia Portale sulla Russia, con informazioni sul consolato italiano a San Pietroburgo e ambasciata italiana a MoscaRussia
Le società di capitali > la società per azioni

Diritto di prelazione in caso di alienazione

Nelle S.p.A. aperte non è previsto alcun diritto di prelazione legale per il caso di alienazione delle azioni da parte dei soci. La legge societaria prevede infatti che i soci abbiano diritto di alienare le azioni detenute senza il consenso degli altri soci.

Nelle S.p.A. chiuse, invece, l’azionista che intende cedere a terzi la propria partecipazione nella società, deve comunicare tale circostanza agli altri soci e alla società con l’indicazione
del prezzo offerto dal terzo e delle altre condizioni.

Il diritto di prelazione può essere esercitato anche parzialmente, mediante comunicazione scritta e contestualmente alla consegna della ricevuta di avvenuto pagamento.

Il diritto di prelazione deve essere esercitato entro 2 mesi dalla comunicazione (o entro il diverso termine stabilito dallo statuto che, in ogni caso, non potrà essere inferiore a 10 giorni). In mancanza, il socio potrà vendere le azioni alle condizioni che sono state oggetto di comunicazione.

Nel caso in cui il socio proponente abbia alienato la propria partecipazione in violazione
del diritto di prelazione degli altri soci, ciascun socio avrà titolo di agire giudizialmente entro tre mesi dalla data in cui è venuto o avrebbe dovuto venire a conoscenza della violazione.

L’art. 40 Legge S.p.A., al fine di garantire l’esercizio della prelazione, prevede che sia redatta una lista degli azionisti, aventi diritto di prelazione sulla base delle informazioni contenute nel libro soci.

I soci inclusi in tale lista vengono informati della possibilità di esercitare il proprio diritto di prelazione,
del numero di azioni emesse, del prezzo, del termine entro cui esercitare la prelazione (in ogni caso non inferiore a 45 giorni). Prima della scadenza di tale termine la società non ha facoltà di emettere azioni a favore di persone non comprese nella lista degli aventi diritto di prelazione.

Argomenti nella stessa categoria