📁
Russia Portale sulla Russia, con informazioni sul consolato italiano a San Pietroburgo e ambasciata italiana a MoscaRussia
Prontuario

Sposarsi in Russia

Come contrarre matrimonio in Russia

La cosa più importante per sposarsi in Russia sono i documenti (dando per scontato, ovviamente, il consenso delle due parti). Soprendentemente stavolta non è la burocrazia Russa a richiederli ma il Paese nativo del futuro sposo/a.

Due Russi che vogliono contrarre un matrimonio nel loro Paese devono presentarsi a qualunque ZAGS (organizzazione che registra tutte le unioni, nascite e decessi in Russia) con i loro passaporti dove hanno la propiska (registrazione). Completeranno una application form e gli sarà prenotata una data dopo 30 giorni di attesa.

Quando uno dei futuri sposi è straniero, la ZAGS è tenuta ad agire secondo i regolamenti internazionali. Ciò implica una documentazione aggiuntiva che viene richiesta dall’ambasciata del Paese nativo dello sposo/a.

Sotto descriviamo nei dettagli questo processo. Generalmente dovrete passare in Russia almeno 2 mesi in modo da raccogliere tutta la documentazione necessaria e fissare la data del matrimonio. In alternativa dovrete venire due volte per almeno un paio di settimane, In totale si tratterà di passare da 6 organizzazioni e fare la fila per circa 12 ore. L’intero iter non dovrebbe costare più di 120$.

Documentazione:

Attenzione: Sebbene nello scrivere queste informazioni e renderle il più aggiornate possibile, vi abbiamo prestato la massima attenzione, non assumiamo nessuna responsabilità nel caso si rivelassero inaccurate o obsolete. Per tutte le notizie più recenti contattate l’ambasciata del vostro Paese(vedi Moscow Guide / Embassies).

Per i Cittadini Russi: passaporto Russo con registrazione permanente (“propiska”) nella città dove si intende contrarre l’unione (es. Mosca) o con registrazione temporanea (rivolgersi all’UVIR).
Per i Cittadini Stranieri: visto Russo (qualunque tipo – turistico, per affari, privato, studenti), passaporto, certificazione del vostro stato civile (in Francia chiamato “Certificate de Marriage” e in Inghilterra “Certificate of No Impediment to Marriage”).
La prima pagina del passaporto straniero (contenente le informazioni personali) deve essere tradotta in Russo e completata con una nota notarile in Russo marcata e firmata). Se il passaporto è tradotto presso un’ambasciata straniera, il console deve firmarla in modo da garantirne la legittimità. Se procedete alla traduzione tramite un ufficio specializzato, il costo sarà di circa 450 rubli (15$) e i tempi di consegna 2 giorni lavorativi.
La certificazione del vostro stato civile può essere ottenuta tramite l’ambasciata o le vostre autorità locali (in Inghilterra il Superintendent Registar's Office).
Nel caso vi rivolgiate alle vostre autorità locali (fuori dalla Russia), la richiesta di matrimonio sarà trasferita nella vostra area di residenza e se nel giro di 14 – 21 giorni (dipende dal Paese) non emergono obiezioni, la certificazione attestante che non esistono impedimenti all’unione verrà emessa.

Se invece è vostra intenzione passare per la vostra ambasciata in Russia, è lì che andrà richiesta la certificazione relativa allo stato civile (visitate la sezione Moscow Guide / Practicalities per gli indirizzi e i contatti delle varie ambasciate). L’ambasciata avviserà le vostre autorità locali e se non si riscontreranno obiezioni nel giro di 14 – 21 giorni (tale periodo è variabile) rilascerà la documentazione. Considerate almeno una settimana affinchè la vostra rappresentanza proceda ad avvisare le autorità locali ed inviare i dati necessari. L’Ambasciata Francese lo rilascia gratuitamente, l’Ambasciata Inglese richiede il pagamento di 35£ (per l’Ambasciata Italiana di Mosca contattare i seguenti numeri: 007 495 2411029/2411533. Il certificato deve essere controfirmato dall’Ambasciata e poi autenticato dal Dipartimento Consolare presso il Ministero per gli Affari Esteri Russo (MFA). All’MFA ci vogliono circa 5 giorni lavorativi affinchè avvenga l’autenticazione del certificato, ed il costo è di circa 120 rubli (4$). In tutto calcolate almeno un mese per il rilascio e l’autenticazione del certificato del vostro stato civile.
Se siete già stati sposati in passato, dovrete richiedere un’ulteriore documentazione alla vostra ambasciata (contattateli direttamente per ricevere tutte le informazioni).
La validità del certificato di non impedimento al matrimonio varia da Paese a Paese: 3 mesi in Inghilterra e12 in Francia.
L’indirizzo del Dipartimento Consolare del Ministero degli Affari Esteri in Russia è il seguente: Mosca, Neopalimovski pereulok #6 (metro Smolenskaya). Orario: 10.00-17.00 (break pomeridiano 13.00-15.00), chiuso Sab & Dom.

E’ bene ricordare che alcune ambasciate esigono, oltre al passaporto, ulteriori documenti al fine di emettere il certificato di non impedimento al matrimonio. Per esempio l’Ambasciata Francese richiede il Certificato di Nascita del vostro futuro sposo/a e una dichiarazione attestante la sua intenzione a procedere al matrimonio (può essere effettuata in un Ufficio Notarile, costa circa 120 rubli/4$ e si ottiene nel giro di 10 minuti). La documentazione deve essere tradotta in Francese e notificata.
La traduzione notarile impiega circa 2 giorni e costa sui 450 rubli (15$) a documento. Tali traduzioni possono essere ad esempio effettuate anche online tramite il sito http://www.traduzionirusso.biz.
Le note del notaio devono essere apportate sulle copie tradotte dei documenti originali. Ciò può essere effettuato presso il Ministero della Giustizia della Federazione Russa (Mosca, Novy Arbat St. 21 – torre - secondo piano, stanza310. Orario: Lun-Ven 9.30-12.00 - accettazione dei documenti - 12.00-13.00 - consegna dei documenti).
Costa circa 50 rubli per ogni documento da notificare (1.6$) e occorrono sui 3 giorni.

Al fine di riassumere tutto il processo sopra descritto, scorrete questa utile tabella:

Passi:
Documento:
Come Ottenerlo:
Tempi:
Costi:
1.
Passporto Russo della sposa/o con registrazione (propiska o registrazione temporanea).
Già esistente.
0
0
2.
Visto dello/a sposo/a straniero/a, copia del passaporto tradotta e comprovata da un notaio.
Rivolgersi ad un ufficio di traduzioni che può effettuare la traduzione ed autenticarla con il notaio.
2 giorni lavorativi
450 rubli ($15)
3.
Per il Certificato di Non Impedimento al Matrimonio: Certificato di Nascita dello sposo/a tradotto e autenticato dal notaio.
Uffici di traduzioni che offrono l’appoggio di un notaio.
2 giorni lavorativi
450 rubli ($15)
4.
Dichiarazione del futuro sposo/a e relativa traduzione.
Uffici notarili e di traduzione
10 minuti + 2 giorni lavorativi
120 rubli ($4) + 300 rubli ($10)
5.
Notificazione della traduzione, e autentificazione notarile del certificato di Nascita e della Dichiarazione (sposa Russa)
Ministero della Giustizia
3 giorni lavorativi
50 rubli ($1.6) per 1 documento
6.
Certificato di Non Impedimento al Matrimonio
La Vostra Ambasciata
dai 21 ai 30 giorni
gratis, fino a $50
7.
Nel caso non sia il vostro primo matrimonio necessiterete di ulteriore documentazione (contattate la vostra ambasciata):
 
idem come sopra
fino a $50
 
Totale (prima di far domanda allo ZAGS):
 
fino a 35 giorni
fino a $97

Iter da seguire

1) I futuri sposi devono rivolgersi a un “consolato” presso lo ZAGS il quale si occupa delle unioni internazionali. Il suo indirizzo è Mosca, Butyrskaya #17 (metro Savelovskaya), numero di telefono 2851960. Aperto dalle 9 alle 14 e dalle 15 alle 18 eccetto dom e il lun. Non c’è bisogno di prendere appuntamento, nè di andarci in due. Sarà sufficiente la presenza di uno degli sposi.
2) Gli impiegati allo ZAGS (parlano solo Russo) vi forniranno tutte le informazioni sui documenti necessari e indicheranno il conto corrente bancario dove fare il versamento della tassa di registrazione del matrimonio (100rubli/3.3$). Il versamento può essere effettuato tramite tutti gli sportelli SberBank, uno è giusto accanto allo ZAGS nei pressi della metro Savelovkaya.

3) I futuri sposi devono preparare tutti i documeni necessari (passaporto Russo con la registrazione, visto, passaporto straniero tradotto e comprovato da un notaio, certificato di non impedimento al matrimonio) e pagare la quota di 100 rubli per la registrazione dell’unione. Tale quota può essere pagata solo attraverso le filiali SberBank e la ricevuta presentata, assieme a tutti gli altri documenti, allo ZAGS.

4) Quando tutti i documenti sono pronti e il versamento effettuato, i futuri sposi li presentano allo ZAGS assieme alla ricevuta di avvenuto pagamento. Se tutta la documentazione è a posto, gli verrà consegnata una application form da compilare con i propri dati personali. Tale domanda è la richiesta officiale per far sì che lo ZAGS processi il matrimonio e dovrà essere firmata sia dalla sposo che dalla sposa.

5) Quando anche l’application form sarà compilata, gli sposi la presentaranno all’addetto dello ZAGS il quale procederà a riservare una data per l’officializzazione dell’unione.

6) Secondo la legge Russa il matrimonio si dovrebbe svolgere in un periodo compreso tra i 32 e i 60 giorni dopo la consegna dell’application form allo ZAGS. Quindi la data che l’addetto dello ZAGS prenoterà per il vostro matrimonio rispetterà tali termini. L’attesa di 32 giorni può essere accorciata solo in casi di emergenza (per informazioni su come accorciare l’attesa, leggete sotto)

7) Tra i 32 e i 60 gorni dopo la presentazione della domanda allo ZAGS si procede al matrimonio.

8) Il giorno del matrimonio agli sposi sarà consegnato il Certificato di Matrimonio. Anche gli sarà dato un indirizzo dell’ufficio governativo che può convalidare il certificato con il timbro “ (Archivi Centrali ZAGS). Tale timbro conferisce al certificato piena legittimità internazionale (non quindi solo in Russia) e servirà a provare lo status dello sposo/a straniera.

9) Per tutte le questioni relative alla cittadinanza e ai permessi di soggiorno, la sposa/o Russa/o dovrà consultarsi con l’ambasciata del proprio partner, viceversa, lo sposo/a straniero/a si rivolgerà all’UVIR.

Come Aggirare il Periodo di Attesa di 32 Giorni

Potreste avere bisogno di accellerare i tempi se in possesso di un visto turistico valido per un mese e quindi non in grado di attendere.
Il modo più semplice è quello, nel giorno in cui procederete alla richiesta di riservare una data per il vostro matrimonio, di domandare all’addetto che raccoglierà la documentazione di disporre di una data anticipata. Potete spiegare che il vostro visto è prossimo alla scadenza e che non siete in grado di ritornare in Russia per un pò. In qualità di prova dovreste presentare la copia del vostro visto Russo e dei biglietti aerei. Sarete indirizzati direttamente al direttore dello ZAGS e dopo una breve esplicativa conversazione, invitati a scrivere in dettaglio le ragioni che vi portano a richiedere una data anticipata rispetto alla normale attesa di 32 giorni (parlate del vostro visto, etc..). Subito dopo questo, il direttore esaminerà la vostra dichiarazione (che chiaramente dovrà essere redatta in Russo) e, se soddisfatto/a, riserverà per voi un tempo più appropriato. Vi sarà dato un appuntamento. In modo da aumentare le vostre chance di essere accontentati, non prenotate alcuna cerimonia speciale, ma solo l’iter più semplice.

Nel caso la vostra richiesta venga rifiutata, non c’è da preoccuparsi. Il certificato di non impedimento al matrimonio è valido per almeno 3 mesi, così da permettervi sempre di prenotare un’altra data e tornare in Russia per il matrimonio.

La procedura sopra descritta ha funzionato per noi (è difatti la nostra esperienza diretta), ma possibile che non sia lo stesso per voi. Se non volete parlare con il direttore dello ZAGS e ritornare un’altra volta in Russia appositamente per il matrimonio, ecco quello che potete fare:

1) Uno degli sposi dovrà passare dal consolato dello ZAGS e ottenere una application form dove spiega che uno dei futuri coniugi è al momento all’estero e non ha modo di venire.

2) Tale application dovrà essere spedita allo sposo/a residente all’estero.

3) Lo sposo residente all’estero dovrà compilare la parte del modulo a lui/lei spettante e firmarla in presenza di un addetto del Consolato Russo presso il suo Paese. Il Consolato Russo firma e autentifica il retro dell’application dichiarando che la persona l’ha compilata in presenza di un loro impiegato.

4) Dopo ciò lo sposo che risiede all’estero dovrà ottenere il certificato attestante il suo stato civile (Certificato di Non Impedimento al Matrimonio). Questo documento può essere ottenuto presso il Comune/Quartiere (Italia) o, nel caso della Gran Bretagna presso il Superintendent Registar. Dopo la pubblicazione iniziale e un periodo di attesa di circa 21 giorni, il foglio sarà emesso. Va legalizzato con un timbro notarile.

5) L’application dello ZAGS comprovata dal Consolato Russo e il certificato relativo allo stato civile, dovranno essere inviati allo sposo/a residente in Russia. Lei/Lui compilerà la propria parte del modulo e la consegnerà, assieme al certificato comprovante lo stato civile del partner, presso il Dipartimento Consolare del Ministero degli Affari Esteri Russo per procedere alla legalizzazione del tutto. Dopo che tutta la documentazione è in ordine, sarà compito dello sposo residente in Russia portarla (insieme alla ricevuta di avvenuto pagamento) allo ZAGS e farsi riservare una data per il matrimonio. [leggete le spiegazioni riguardo alla procedura da seguire e ai documenti da presentare]

6) Lo sposo straniero si recherà in Russia per contrarre l’unione. Non dimenticate la traduzione del vostro passaporto in Russo e la prova notarile.

Dopo il Matrimonio

Dopo esservi sposati e aver passato la notte, ci saranno ancora alcune formalità da sbrigare. Sarete già in possesso di un Certificato di Matrimonio Russo che andrà però legittimato per l’estero. Per fare ciò dovrete ottenere un timbro notarile (sì, ancora...). Dirigetevi verso Malaya Kharitonievskaya #10, Mosca (Archivi Centrali ZAGS), metro Krasnye Vorota o Chistye Prudy, telefono 007 495 9237089, aperto dalle 10 alle 18 dal lun al ven. Farete la coda per circa 1 ora e poi controlleranno la vostra documentazione. Se tutto è a posto, vi daranno le loro coordinate bancarie dove effettuare il versamento per la tassa notarile (circa 100rubli/3.3$). Uno di voi può subito dopo passare in uno sportello SberBank (a circa 15 minuti di cammino) e pagare la quota. Quando ritornerete con la ricevuta (kvitanstiya), l’Archivio accetterà la documentazione e nel giro di 3/7 giorni lavorativi apporrà il timbro.
A questo punto non rimane che presentare il certificato alla vostra ambasciata, la quale conferirà al documento validità internazionale.

In ogni caso è SEMPRE consigliabile contattare la propria ambasciata e le autorità locali per ricevere istruzioni accurate in merito alle unioni internazionali. Le informazioni qui riportate sono utili ma potrebbero non fare al caso vostro. Informatevi sempre in anticipo.

Argomenti nella stessa categoria