📁
Russia Portale sulla Russia, con informazioni sul consolato italiano a San Pietroburgo e ambasciata italiana a MoscaRussia
Storia

NEP

La NEP, o meglio Nuova politica economica, fu adottata nell'Unione Sovietica per iniziativa di V. I. Lenin nel 1921. Si trattava di un programma che consentiva il parziale ritorno alle strutture capitalistiche, allo scopo di superare la grave crisi economica e il malcontento politico provocati dall'opprimente centralizzazione del sistema economico introdotto con la guerra civile, e conosciuto come "comunismo di guerra". Nell'agricoltura la NEP sostituì alle requisizioni un sistema di tasse in natura e autorizzò i contadini a vendere i propri prodotti sul mercato privato. Le banche e la grande industria rimasero sotto il controllo dello Stato, mentre fu autorizzata l'attività delle piccole imprese private. In seguito a tali iniziative si verificò un sensibile aumento della produttività economica, ma nel 1928 Stalin abbandonò la NEP per attuare una forzata collettivizzazione dell'agricoltura e una rapida industrializzazione col primo piano quinquennale.
Argomenti nella stessa categoria