📁
Russia Portale sulla Russia, con informazioni sul consolato italiano a San Pietroburgo e ambasciata italiana a MoscaRussia
Il mercato dei capitali

RTS

Istituito nel 1995, RTS risponde all’esigenza di consolidare i diversi trading floors precedentemente operanti a livello regionale in un unico sistema di trading. L’exchange in questione offre servizi di trading e settlement su basi tecnologiche fornite dal NASDAQ.

RTS si compone dei seguenti comparti di mercato:
RTS Stock Market, per la negoziazione di titoli azionari, con regolamento tanto in Rubli quanto in Dollari;
• FORTS, per la negoziazione di contratti future e d’opzione con regolamento in Rubli (attualmente sono negoziati 7 contratti future e 3 contratti d’opzione);
RTS bonds, per la negoziazione di titoli obbligazionari;
RTS board, sistema utilizzato per fornire prezzi indicativi su titoli non quotati;
RTS bills, sistema utilizzato per fornire prezzi indicativi su effetti emessi da imprese.

In origine, RTS forniva un sistema di trading over the counter ove i partecipanti esponevano in via elettronica quotazioni sui diversi strumenti finanziari negoziati e concludevano le transazioni telefonicamente. Nel 2002, in joint-venture con la Borsa di San Pietroburgo, RTS ha introdotto un sistema di trading order driven ove la conclusione di contratti avviene automaticamente nell’ambito di un libro ordini (book) centralizzato e gestito in forma totalmente elettronica: l’accesso a tale book ha luogo attraverso una pluralità di connessioni remote. Nel contesto del sistema di trading order driven, la
borsa di San Pietroburgo fornisce il market place ove le negoziazioni hanno luogo, mentre le operazioni di compensazione e regolamento sono gestite da RTS.

Argomenti nella stessa categoria