📁
Russia Portale sulla Russia, con informazioni sul consolato italiano a San Pietroburgo e ambasciata italiana a MoscaRussia
Il mercato dei capitali

MICEX

Fondato nel 1992, il MICEX è stato autorizzato nel luglio dello stesso anno dalla Banca Centrale ad organizzare negoziazioni su valute estere e gestire le operazioni di regolamento (settlement) sulle stesse transazioni. Successivamente, all’atto dell’istituzione della Commissione di vigilanza, al MICEX fu estesa l’autorizzazione all'organizzazione delle negoziazioni su securities. Attualmente, sul MICEX si negoziano:
• valute;
• titoli del debito pubblico ed obbligazioni corporate;
• titoli azionari;
• strumenti finanziari derivati.

In termini di volumi totali negoziati (281 miliardi di dollari nel 2003) il MICEX è il principale mercato borsistico in Russia e nell’est Europa.

Circa 500 primarie istituzioni finanziarie sono membri del comparto valutario. I volumi scambiati su tale comparto hanno raggiunto nel 2003 i 146 miliardi di dollari (dal 1992 la Banca Centrale fissa il cambio ufficiale del Rublo sulla base degli scambi eseguiti sul MICEX). Le negoziazioni su tale comparto hanno luogo attraverso il sistema elettronico di trading SELT.

Relativamente al comparto azionario il floor del MICEX costituisce il principale market place in Russia, ove sono negoziati i titoli di circa 150 società emittenti (tra le quali blue-chips quali RAO UES, Lukoil, Rostelekom, Mosenergo e Sberbank) per una capitalizzazione totale di 150 miliardi di dollari. Circa 520 istituzioni finanziarie attive nel trading su strumenti finanziari sono membri del comparto azionario. I volumi totali negoziati nel corso del 2003 ammontano a 70 miliardi di dollari: tale cifra corrisponde a circa l’80% dei volumi totali negoziati sui principali mercati russi.

Lo sviluppo del mercato dei corporate bonds è più recente. Pure con riferimento a tale tipologia di strumenti finanziari il MICEX costituisce il principale trading floor ove sono negoziati i titoli di oltre 100 tra le principali aziende russe (tra le quali Gazprom, TNK, Magnitogorsk Metallurgy Plant RAO UES). Nel corso del 2003 furono collocati corporate bonds per un controvalore di 2,6 miliardi di dollari; i volumi negoziati sul secondario ammontarono a 12,6 miliardi di dollari.

Dal lato delle negoziazioni su titoli del debito pubblico (GKO’s e OFZ’s) circa 300 dealer operano sul MICEX per conto di oltre 7.000 investitori. I volumi negoziati superano i 36 milioni di dollari, comprese le negoziazioni REPO.

Argomenti nella stessa categoria