📁
Russia Portale sulla Russia, con informazioni sul consolato italiano a San Pietroburgo e ambasciata italiana a MoscaRussia
Lavoro dipendente

Lavoratori stranieri

A seguito dell’emanazione della Legge Federale sulla condizione giuridica dei Cittadini Stranieri nella Federazione Russa n. 115-FZ del 25 Luglio 2002 e del Decreto del Governo della Federazione Russa sulla Procedura per il rilascio di Permessi di Lavoro ai Cittadini Stranieri e Apolidi n. 941 del 30 Dicembre 2002, un cittadino straniero può lavorare nella Federazione Russa solo se ha ottenuto un permesso di lavoro.

Sono previste alcune eccezioni alla necessità di un permesso di lavoro per alcune categorie di lavoratori: giornalisti, studenti, professori universitari, equipaggi di volo, e persone residenti in Russia.

La società o l’ufficio di rappresentanza deve ottenere innanzitutto un permesso di natura generale per l’assunzione di personale straniero con il quale viene concessa alla società straniera la possibilità di assumere un determinato numero di dipendenti di nazionalità straniera.
Successivamente l’azienda deve ottenere uno specifico permesso di lavoro per ciascun lavoratore straniero.

Si noti che anche i rappresentanti legali e i dipendenti di una branch o un place of business di una società straniera devono essere dotati di permesso di lavoro.

Per il caso del legale rappresentante di una branch o place of business di una società straniera, la mancanza di un permesso di lavoro non è in grado di impedire al branch/place of business di operare, ma potrebbe determinare l'applicazione di sanzioni (tra cui la sanzione della deportazione).

La procedura per l’ottenimento dei permessi di lavoro è stata di recente completamente modificata. La procedura precedentemente in vigore per l’emissione di tali permessi normalmente prendeva all’incirca 3 mesi; la nuova procedura dovrebbe richiedere un tempo di circa 5 mesi a causa del passaggio al nuovo sistema e della non chiara delimitazione della competenza tra le strutture statali coinvolte.

La lista che segue indica i documenti necessari per ottenere un permesso di lavoro.

Documenti richiesti al datore di lavoro:
• certificato di costituzione della società/certificato di accreditamento di branch/place of business (copia autentica);
• certificato di registrazione della società o della branch presso l’Ufficio Tributario (copia autentica);
• statuto della società o della branch (copie autentiche);
• estratto conto della banca russa presso la quale è aperto il conto corrente della società (copia autentica);
contratto di locazione per la sede della società/branch (copia autentica);
• lettera di garanzia della società avente ad oggetto il pagamento del costo di un volo di ritorno del dipendente straniero per il caso di deportazione (originale).

Documenti richiesti al dipendente:
• fotocopia del passaporto, del visto e della carta di immigrazione (gli originali devono essere mostrati alle autorità al momento della presentazione della domanda);
• bozza del contratto di lavoro;
• copia del riconoscimento da parte delle autorità dell’istruzione Russe del diploma straniero del dipendente;
• certificato medico comprovante che l’impiegato è HIV negativo (valido solo per 3 mesi).

Il permesso di lavoro dura un anno ed è rinnovabile alla scadenza.
Si noti che il permesso di lavoro copre l’attività prestata dal lavoratore solamente in favore della società che ne ha richiesto il rilascio. La prestazione di attività a favore di altra società, sebbene appartenente allo stesso Gruppo, non è ammessa ma è necessario richiedere un ulteriore permesso di lavoro.

Argomenti nella stessa categoria