📁
Russia Portale sulla Russia, con informazioni sul consolato italiano a San Pietroburgo e ambasciata italiana a MoscaRussia
Lavoro dipendente

Trattamento di fine rapporto

Il trattamento di fine rapporto di lavoro è di regola pari a 2 settimane di salario nel caso in cui il rapporto di lavoro sia risolto per i seguenti motivi:
• servizio militare;
• rifiuto da parte del lavoratore di trasferimento geografico;
• sopravvenuta inidoneità al lavoro;
• reintegrazione del lavoratore;
• inadempimento da parte del datore di lavoro.

Nel caso in cui il rapporto sia risolto per fatto non imputabile al lavoratore, questi ha diritto ad ottenere un trattamento di fine rapporto pari allo stipendio di un mese.

In caso di liquidazione o procedura di mobilità collettiva, il lavoratore ha diritto ad un indennità pari ad un mese di stipendio.

Nel caso in cui il lavoratore venga nuovamente assunto da un altro datore di lavoro entro un mese dalla risoluzione del rapporto, il lavoratore avrà diritto alla corresponsione del solo trattamento di fine rapporto.

Nel caso invece in cui il lavoratore non riesca a trovare un altro impiego entro il predetto termine, il datore di lavoro sarà obbligato a corrispondere anche lo stipendio mensile per un periodo di un mese (in caso di riduzione del personale e mobilità) ovvero due mesi (in caso di liquidazione della società).

Argomenti nella stessa categoria